Quando si parla di massaggio tradizionale, ci si riferisce solitamente alle diverse tecniche di massaggio originarie dei Paesi Orientali, come India, Cina, Giappone, Thailandia … Difficilmente si nominano massaggi di provenienza occidentale e, se succede, sono massaggi di origine quasi contemporanea, non massaggi di antica tradizione. Quindi, mentre in antichità fiorivano le culture Orientali e si sviluppavano le loro tecniche manuali, anche in Occidente si praticavano massaggi? Scoprilo in questo articolo.

Le origini del massaggio

Massaggio tradizionale thailandese

Le origini del massaggio risalgono alle antiche medicine tradizionali: il massaggio cinese, il massaggio thailandese, il massaggio ayurvedico sono le principali tecniche giunte sino a noi. In Occidente oggi si conosce il massaggio svedese, ma le tecniche manuali per generare salute e benessere risalgono in area mediterranea agli antichi Greci e Romani, che erano soliti prendersi cura del corpo anche attraverso i massaggi. In Oriente oggi il massaggio è ancora ritenuto parte integrante per il benessere della vita quotidiana, mentre in Occidente si è sviluppato maggiormente nei suoi aspetti prevalentemente estetici. Solo nell’ ultimo decennio, conseguentemente a una maggiore richiesta di benessere in senso olistico, si è recuperato il suo valore terapeutico diretto o indiretto. Check livecasino.monster.

La tradizione occidentale

Facendo diverse ricerche, la prima documentazione riguardante l’uso del massaggio a scopo curativo occidentale si può rintracciare all’epoca di Ippocrate, che consigliava l’applicazione delle frizioni per curare le distorsioni, le lussazioni e la stitichezza. Egli descrisse i benefici del massaggio, o anatripsis (letteralmente “frizione verso l’alto”), e a lui sono attribuite queste parole: “Sfregamento può legare un giunto che è troppo lento e allentare un giunto che è troppo rigido“. E ancora… “Le persone cui non conviene bagnarsi si faranno ungere con dell’olio e del vino caldo e si faranno frizionare”.

ippocrate

Ippocrate riteneva che il medico dovesse avere molteplici esperienze, tra le quali conoscere sicuramente l’arte del massaggio. Anche Galeno dedicò molto del suo tempo alla stesura di diversi testi riguardanti le tecniche di massaggio. Egli introdusse delle manovre che potessero apportare benefici ai dolori vertebrali e nella terapia della sciatica. Evitava la somministrazione di farmaci preferendo i massaggi, i bagni termali, le passeggiate e l’ascolto di musica. Egli, inoltre, utilizzava pessari, profumi e unguenti nella cura dei suoi pazienti, principalmente delle donne.

Come nasce il Massaggio Balsamico di LUMEN Wellness Academy

La recente nuova gestione del T-Spatium da parte del Network LUMEN presso le Terme di Tabiano (PR) ha portato a una rivisitazione e valorizzazione dei percorsi benessere classici di un centro benessere in trattamenti benessere termali di tradizione occidentale, impostando il concept del centro benessere sull’unione di antichi rituali e nuovi trattamenti che affondano le radici nella cultura latina.
Durante la stesura del catalogo benessere abbiamo scelto di realizzare un nuovo massaggio, che avesse il sapore di un antico massaggio come l’abyangam di origine ayurvedica. 

Dopo tanto studio e diverse prove abbiamo realizzato il Massaggio Balsamico, un trattamento che rappresenta la combinazione tra l’azione salutare del massaggio, le virtù curative delle piante e l’antica dottrina umorale ippocratica. Il Massaggio Balsamico rappresenta per LUMEN il massaggio tradizionale terapeutico ispirato alla tradizione europea e mediterranea.

La base della Medicina Ippocratica utile a comprendere il Massaggio Tradizionale Balsamico è la percezione di un sistema per la salute basato sul rapporto equilibrato di quelli che erano ritenuti gli elementi costituenti dell’Essere Umano e dell’Universo intero: Aria (Aer), Fuoco (Focus), Acqua (Aqua) e Terra (Terra).

quattro costituzioni della medicina ippocratica

Per ritrovare l’equilibrio, la Medicina Ippocratica si proponeva di…

  • studiare l’uomo nel suo insieme individuandone l’umore dominante (sangue, bile gialla, flegma o bile nera) e il collegamento tra i quattro elementi della medicina ippocratica (aria, fuoco, acqua e terra) che descrive una precisa forma corporea e comportamentale caratterizzata, appunto, dalla dominanza di uno degli umori (sanguigno, collerico, flemmatico e melanconico).
  • sostenere la naturale attività dell’organismo nei processi di purificazione e di auto-guarigione favorendo l’eliminazione dell’umore dominante in eccesso e il ripristino di quella che gli Ippocratici chiamavano Crasi, armonico rapporto tra gli umori.
  • proporre stili di vita riequilibranti che si basano su alimentazione, movimento, massaggi, bagni ed esposizioni all’aria e alla luce.

Così facendo, si sosteneva la forza innata dell’organismo umano, detta vis medicatrix naturae, che, se lasciata operare, lavora per il ripristino dell’omeostasi e dello stato di salute. Leggi questo articolo su Naturopatia definizione e principi fondamentali per comprenderla per approfondire l’argomento.

Il Massaggio Tradizionale Balsamico si basa sull’individuazione dell’umore dominante dell’ospite che riceverà il trattamento e sull’armonia tra gli elementi che lo dominano in quel preciso momento, portando equilibrio al suo temperamento e al suo stato del momento.

Per rendere il tutto facilmente individuabile per il massaggiatore che si appresta a effettuare il trattamento, abbiamo creato un test auto-valutativo che gli permetterà di comprendere a quale tipologia ippocratica appartiene l’ospite e quali sono le sue caratteristiche principali, con lo scopo di scegliere in modo mirato quali sono le intenzioni, le manovre e i consigli rieducativi migliori per il proprio utente.

Nello specifico l’operatore olistico si trova a equilibrare

  • Aria, calda e umida, associata al temperamento Sanguigno.
  • Fuoco, caldo e secco, associato al temperamento Bilioso o Collerico.
  • Acqua, fredda e umida, associata al temperamento Flemmatico o Linfatico.
  • Terra, fredda e secca, associata al temperamento Melanconico o Nervoso.

Dominato dall’elemento Aria, il SANGUIGNO è tendenzialmente superficiale, socievole, allegro e spensierato, diventa irresponsabile, logorroico e pungente quando è in disequilibrio.

Dominato dall’elemento Fuoco, il COLLERICO è tendenzialmente impulsivo, coraggioso, passionale e rumoroso, diventa irascibile, dittatoriale e incapace di ammettere il proprio torto quando è in disequilibrio.

Dominato dall’elemento Acqua, il FLEMMATICO è tendenzialmente pensieroso, calmo, sensibile, passivo, fedele e onesto, diventa spento, apatico e genera stasi quando è in disequilibrio.

Dominato dall’elemento Terra, il MELANCONICO è tendenzialmente introverso, concreto, affidabile e riservato, diventa triste, avaro, pessimista e freddo quando è in disequilibrio.

Guarda questi video delle nostre docenti per approfondire i temperamenti ippocratici

Le manovre

Il Massaggio Balsamico è unico nella sua organizzazione e può essere eseguito in diversi modi allo scopo di portare equilibrio tra gli elementi.

  • Per una persona che risulta carente di Terra, le manovre saranno lente e profonde.
  • Per una persona che risulta carente di Aria, le manovre saranno leggere ed energizzanti.
  • Per una persona che risulta carente di Acqua, le manovre saranno ondulatorie e avvolgenti. 
  • Per una persona che risulta carente di Fuoco, le manovre saranno veloci e scaldanti. 

Le virtù curative delle piante: l’aromaterapia nel Massaggio Balsamico

Come abbiamo scritto prima, il Massaggio Balsamico utilizza una combinazione tra l’azione salutare del massaggio e le virtù curative delle piante, servendosi, nello specifico, dell’aromaterapia.

Per questo trattamento sono stati scelti 8 oli essenziali, due per ogni tipologia ippocratica, e la scelta da parte dell’utente è basata su un test olfattivo al quale verrà abbinato il test auto-valutativo compilato in precedenza. Gli oli verranno utilizzati in sequenza a seconda del gradimento mostrato durante il test. 

Come abbiamo abbinato gli oli essenziali alle tipologie ippocratiche? È stato un lavoro scrupoloso, basato su diverse ricerche e importanti consulenze. Abbiamo scelto una classificazione degli oli differente da quella classica, che suddivide le note in tre tipologie: di testa, di cuore e di base e abbiamo individuato un’organizzazione che ci rispecchiava di più, abbinata all’osservazione della pianta e delle parti che la costituiscono: radici, foglie, fiori, frutti e illuminazione/calore ricevuto.

Gli oli essenziali legati alla terra sono quelli che sono ottenuti dalle radici e dalle resine, ricchi di sali minerali.

Gli oli essenziali legati all’acqua sono quelli che arrivano dalle foglie, la parte della pianta in cui circola la linfa.

Gli oli essenziali legati all’aria sono quelli che provengono dai fiori, grazie all’odore e ai colori.

Gli oli essenziali legati al fuoco sono quelli che derivano dai frutti, che rappresentano la massima espressione di calore della pianta. 

Guarda questo video dedicato agli oli essenziali nel massaggio balsamico

Impara la tecnica del Massaggio Balsamico

Durante il corso di massaggio tradizionale Aromamassaggio Balsamico, organizzato da LUMEN Scuola di Massaggio, conoscerai i principi della Medicina Tradizionale Europea e Mediterranea, comprenderai le qualità e i temperamenti, verrai introdotta agli oli essenziali e all’aromaterapia di base ed energetica. In 4 giornate di formazione intensa sarai in grado di identificare l’elemento carente e praticare trattamenti olistici di riequilibrio fondamentali per il benessere del tuo ospite. Potrai approfondire queste preziose conoscenze e vivere esperienze emotivamente arricchenti. Scopri di più >


Karine Da Silva
Karine Da Silva

Operatore del Benessere ed Estetista, esercita la professione presso rinomati centri benessere italiani. Dal 2012 ricopre il ruolo di responsabile di LUMEN Bell’essere Centro Estetico Benessere Naturale.

Lascia un tuo commento